Se volete praticare attività all’aperto, allora siete nel posto giusto: la Liguria di ponente offre infatti svariate possibilità di praticare attività outdoor: trekking e canyoning sono solo alcune di esse.

Si può godere del clima sempre mite mentre si ammirano le bellezze della Liguria: ecco alcuni parchi e giardini in cui passare del tempo osservando la natura della zona.

I Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia sono stati costruiti sul promontorio di Capo Mortola, e si espandono per circa 180 000 metri quadrati, per poter contenere piante provenienti da tutte le zone del mondo.

La zona ha prevalentemente un clima mite, ed è ciò che permette alle piante di sopravvivere anche in inverno, dato che la temperatura minima non scende al di sotto dei 0°C.

Questi magnifici giardini ospitano numerosi esemplari di piante, alcune tra queste molto rare e preziose.

I Giardini Esotici Pallanca si trovano a Bordighera e sono una location da visitare assolutamente.

L’area, che si estende per 10 000 metri quadrati, contiene per lo più una collezione privata di piante cactacee e dal 1989 è diventata un museo naturale. I giardini custodiscono circa 3000 esemplari di piante esotiche.

La bellezza intrinseca del parco e dell’architettura lo rendono una meta interessante ed affascinante sia per i più piccoli che per i più grandi.

Il Parco Naturale delle Alpi Liguri(anche detto Parco Naturale delle Alpi Marittime),è un’area protetta che si trova sulla parte più a sud del confine tra Liguria e Piemonte.

Si estende per circa 6 000 ettari, una grandezza enorme che riesce a contenere nella sua pienezza il comune di Rocchetta, quello di Pigna e una buona parte della Val Nervia. Nel parco è compreso anche il Monte Saccarello, famoso per essere il monte più alto della Liguria con i suoi 2 200 metri.

Il punto forte del parco e quello che gli dà la sua fama sono gli antichi sentieri che passano tra le Alpi e permettono di osservare il panorama da più punti di vista. Inoltre, su tutti i sentieri è possibile fare attività outdoor come trekking, mountain bike o canyoning.

I Giardini di Irene Brin sono collocati a a Sasso. Ha un aspetto tipicamente ligure in quanto è composto di varie fasce e gradoni.

Si espande per circa 7 000 metri quadrati e contiene vari tipi di piante, che vanno da alberi centenari a ulivi tipici della zona.

Pur non essendo molto famosi, si pensa che siano riusciti a impressionare il pittore Claude Monet durante il suo soggiorno a Bordighera, il quale ha probabilmente ritratto i giardini in una sua opera.

Conclusione

Eccoci alla fine di questa guida dei parchi e dei giardini della Liguria, assolutamente da non perdere per una vacanza indimenticabile.

Grazie a queste informazioni ora saprai quali di queste meravigliose magie naturali potrai visitare durante il soggiorno in Liguria e cosa ognuno di essi ha da offrirti.

Questi gioielli del nostro territorio offrono infinite possibilità per i viaggiatori che sono alla ricerca di benessere, fascino e stupore.

Cosa aspetti a visitarli tutti?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE…

guida ai borghi e alle città

Vieni alla scoperta della Liguria con le guide specifiche ai singoli borghi e città.

Sto scrivendo per te guide molto approfondite che potrai consultare durante la tua pianificazione di viaggio oppure durante il tuo soggiorno, una volta che sarai arrivato in Liguria.

Bordighera

La guida completa

Portofino

Portofino

Coming soon…

Cinque Terre

Cinque Terre

Coming soon…

If you want to do some outdoor activities, you are in the right place: west-Liguria offers loads of activities like trekking and canyoning.

These are only a few examples of what you can do, and thanks to the perfect climate you can visit some fantastic parks and gardens.

The Hanbury Botanic Gardens of Ventimiglia were built on the “Capo Mortola” hill, and they’re nearly 180 000 squared meters.

The gardens conserve plants from the entire world and they survive all year thanks to the mild climate.

Some of these magnificent plants are really rare and precious, some of them are even nearly extinct!

The Pallanca’s Esotic Gardens of Bordighera are a fantastic location that you must visit.

They extend for a total of 10 000 squared meters and you can admire a private collection of cactus-like plants: there are almost 3000 examples of exotic plants!

It’s a fantastic adventure for children and adults thanks to the beautiful architecture and the truly unique kind of plants.

The Liguria’s Alps’ Natural Park it’s a protected area on the border between Liguria and Piemonte.

It extends for almost 6000 hectars, it’s a gigantic park! It can contain Rocchetta, Pigna and most of the Val Nervia! In the park you can find the Saccarello mountain, the highest mountain in Liguria.

The park is really famous for its ancient paths that pass through the Alps where you can admire the fantastic view from different points while doing outdoor activities.

The Irene Brin’s Gardens are located in Sasso. At first sight you can notice that it’s a typical ligurian garden because of its unique architecture.

It extends for nearly 7 000 squared meters and contains various type of plants from centenary trees to typical olive trees.

Even if they’re not that famous, people think that the gardens managed to impress the famous painter Claude Monet during his staying in Bordighera.

CONCLUSION

Here we are at the end of this guide on the parks and gardens of Liguria, you shouldn’t miss this guide in order to have a fantastic holiday.

Thanks to these informations, you now know which of these magnificent natural places you can visit and what each has to offer.

These gems are absolutely a must for travellers which search for comfort, nature and fresh air.

What are you waiting for? Start visiting them!

 

Lascia un commento